Curiosità San Francisco: la nebbia ha un nome, è Karl the Fog!

nebbia san francisco quando


San Francisco è una delle più particolari e scenografiche città della California. Domina la baia dalle dolci colline e si affacciata sull’Oceano Pacifico. San Francisco è una di quelle città da visitare durante un tour della West Coast. Servono almeno 3 giorni per scoprire la sua essenza e le mille peculiarità che la contraddistinguono e in questo articolo ti racconto nel dettaglio cosa non puoi proprio perderti a San Francisco.

Un piccolo assaggio? Puoi salire sulle famosissimi cable cars, antichi tram che salgono e scendono i dolci pendii cittadini. A San Francisco poi devi assolutamente visitare le case vittoriane: le più famose sono le Painted Ladies, nel quartiere di Haight-Ashbury. Non puoi perderti neppure una visita ad Alcatraz, la prigione più famosa al mondo. Ultimo ma non meno importante, a San Francisco non puoi perderti il Golden Gate Bridge, il ponte sospeso nella nebbia che quasi ogni giorno avvolge la Baia.

Pensa, la nebbia del Golden Gate Bridge è così famosa e unica che…le hanno dato persino un nome! Signori e signore, vi presento Karl, Karl the Fog! Continua la lettura e scopri questa imperdibile curiosità su San Francisco.

La vista di San Francisco dal battello che porta ad Alcatraz

Chi è Karl the Fog? La nebbia di San Francisco ha un nome!

Di curiosità su San Francisco ce ne sono tante ma questa che ti sto per raccontare è la più recente. La nebbia di San Francisco è talmente famosa che è presente su Twitter e su Instagram ed ha milioni di followers! Ma come ha fatto un’identità così intangibile ad iscriversi sui social network? Ora ti racconto questa strana storia.

Tutto risale al 2010 quando su Twitter compare l’account @KarlTheFog. Un account gestito da un misterioso utente, molto simpatico e, spesso, irriverente. Risponde ai messaggi ma non rivela mai la sua identità. Confessa che il nome Karl deriva da Karl del film Big Fish, il gigante che tutti temevano ma che in realtà era sì mastodontico ma una creatura buona e sola. Un’entità immensa, misteriosa come la nebbia che avvolge il Golden Gate Bridge.

Ma cosa ancora più strano è che Karl the Fog sia….scomparso! Che sia colpa del Corona Virus? Che sia colpa del Super Bowl? Sì, perché è scomparso appena la manifestazione sportiva è finita.

Golden Gate Bridge San Francisco

Ma il mondo social non poteva stare senza Karl quindi, dopo giorni di assenza, è arrivata lei, Karla the Fog. Che sia la moglie, la sorella non ci è dato saperlo…ma sta riempendo il vuoto lasciato da Karl perché The fog must go on!

San Francisco e la nebbia: quando e dove trovarla per fare foto wow!

San Francisco viene spesso chiamata Fog City proprio perchè il fenomeno della nebbia è molto diffuso. Luglio e Agosto sono i mesi dove la nebbia si manifesta praticamente ogni giorno. Sì, in estate le probabilità di trovare la nebbia sono altissime…strano vero?

Pensa che Mark Twain disse: “L’inverno più freddo che ho mai passato è stato un’estate a San Francisco”. E io l’ho provato sulla mia pelle! Dopo i 25gradi di Los Angeles ci siamo trovati a tremare ai 10gradi di San Francisco…ed era pieno agosto!

Ma, diciamocelo, la nebbia che ti accoglie ad Agosto a San Francisco è una nebbia molto scenografica, così unica da lasciarti a bocca aperta. Ma ha anche qualche difetto. Infatti è un po’ capricciosa. Perché si presenta o scappa quando meno te lo aspetti.

Se vuoi scattare una foto come questa ti consiglio di andare al Golden Gate di mattina oppure verso sera perché di pomeriggio la nebbia spesso…puff, sparisce!⁣ In molti sperano di non trovare la nebbia per scattare foto scenografiche del Golden Gate ma credimi, visitarlo e immortalarlo avvolto nella nebbia è straordinariamente figo.

Nebbia Golden Gate Bridge

Una delle tante particolarità di Karl the Fog è che non lo troverai ovunque a San Francisco. Karl ama farsi vedere solo nei suoi quartieri preferiti.

Scherzi a parte…la verità è che, seppur ‘piccola’, San Francisco ha diversi microclimi. Non è quindi detto che il meteo all’uscita del tuo hotel a downtown sia lo stesso che troverai sulla baia.

Ti consiglio quindi di visitare questo sito prima di uscire, per capire se e quando Karl avvolgerà il Golden Gate Bridge e la sua baia.

Perché c’è la nebbia a San Francisco?

Golden Gate Bridge america
Saluti dal Golden Gate Bridge!

Semplice. Perché la temperatura elevata dell’entroterra californiano si scontra con quella più fredda dell’Oceano Pacifico, sul quale di affaccia Il Golden Gate. Questo sbalzo tra alta e bassa pressione dà origine alla nebbia. San Francisco ha una media di ben 108 giorni di nebbia all’anno!

Tuttavia, secondo una ricerca del 2010, pare che il riscaldamento globale abbia fatto diminuire la nebbia a San Francisco del 33% quindi sbrigati a prenotare un viaggio a San Francisco e non perderti quest’atmosfera da sogno!

Ti è piaciuta questa curiosità su San Francisco? Se sei ghiott* di fun fact americani ti consiglio di leggere il mio articolo dove ti racconto come si fa benzina in America e dove puoi anche imparare l’inglese in modo semplice e concreto.

Ma prima di partire ti consiglio anche questo articolo dove ti racconto 10 cose da sapere prima di fare un viaggio negli Stati Uniti

Se ti è piaciuto l’articolo usa i pulsanti sotto per condividerlo e aiutarmi a far scoprire questa curiosità. Grazie!