Parigi in tre giorni con bambini

parigi con bambini cosa vedere
imparare francese per viaggiare

Ci sono solo due posti al mondo dove possiamo vivere felicemente: a casa e a Parigi“. Questo lo diceva il saggio Hemingway. Un po’ ha ragione. Perché Parigi è quella città che ti ammalia, che ti stampa un sorriso sul volto. Ogni angolo a Parigi ti lascia a bocca aperta e le cose da vedere sono così tante che non basterebbe un anno intero in questa città francese per conoscerla appieno. Figuriamoci solo tre giorni a Parigi con bambini. Ma se hai poco tempo per visitare Parigi poco importa, sono qui proprio per consigliarti l’itinerario perfetto per scoprire Parigi con i tuoi bambini.

parigi con bambini cosa vedere

L’ultima volta che siamo stati a Parigi è stato a Natale 2019 quando Ludovico aveva 18 mesi. Il viaggio a Parigi è uno dei viaggi che porto nel cuore per tante ragioni. In primis è stato il primo volo aereo di Ludovico e vi consiglio la lettura di questo articolo se dovete affrontare il battesimo del volo con un bambino. Secondo e non meno importante l’atmosfera che si respira a Parigi a Natale è veramente magica.

Ma se sei qui è perché stai cercando di capire cosa merita di essere visitato a Parigi durante un breve viaggio nella famosissima Ville Lumière. Parigi è una città molto grande e dispersiva quindi senza un buon itinerario pianificato potresti rischiare di girare a vuoto e perderti alcune delle migliori attrazioni della città. Ecco quindi l’itinerario che io ho seguito per visitare Parigi con mio marito e Ludovico, mio figlio. Ecco cosa vedere a Parigi con bambini in tre giorni (que voir à Paris avec des enfants en trois jours):

ITINERARIO A PARIGI CON BAMBINI: GIORNO 1

Non amo aspettare. Se sei come me concorderai sul fatto che la prima cosa da vedere a Parigi è in assoluto la Tour Eiffel. Partiamo con la scoperta del VII arrondissement (quartiere) di Parigi e del simbolo della città.

TOUR EIFFEL & CHAMP DE MARS: VISITA IL SIMBOLO DI PARIGI

Devo spiegarti cos’è la Torre Eiffel? Direi di no. ma qualche curiosità ci tengo a raccontartela. La Tour Eiffel nasce come opera temporanea per l’esposizione universale di Parigi del 1889. Diciamo che, ai giorni d’oggi, potrebbe essere equiparata ad uno dei tanti padiglioni nati a Milano in occasione dell’expo 2015. Ma mentre a Milano le meravigliose opere ora sono abbandonate (e non mi dilungo nella polemica di spreco dei soldi pubblici), la Tour Eiffel non è restata per i soli successivi 20 anni come da accordi (comme convenu). Il popolo francese se ne innamorò e decise di farla diventare il simbolo indiscusso di Parigi.

Come raggiungere la Tour Eiffel? Qui trovi tutti i mezzi pubblici che comodamente arrivano ai piedi della Tour Eiffel. Passeggia lungo Champ de Mars, i giardini ai piedi della torre, che altro non sono che un antico campo di addestramento militare. L’imponente (imposant) edificio che vedete di fronte infatti, quando darete le spalle alla Tour Eiffel, è infatti l’Ecole Militaire. I giardini sono molto semplici, non c’è nulla da vedere ma puoi fermarti a fare un picnic (pic-niquer, in lingua francese esiste un vero e proprio verbo) e a riposarti.

tre giorni a parigi cosa vedere
Champ de Mars e l’Ecole Militaire

Sali sulla Tour Eiffel con il biglietto alla mano. Compralo online prima di partire sul sito ufficiale che ha le tariffe migliori. L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 4 anni mentre è ridotto fino agli 11. I bambini apprezzeranno Gus, in onore di Gustave Eiffel, la mascotte della torre (potete prepararli scaricando questo opuscolo online) che li guida alla scoperta della torre con tante curiosità (curiosités) avvincenti.

Puoi salire a piedi oppure in ascensore e ammirare Parigi da una prospettiva molto privilegiata. Io ti consiglio di arrivare al Top Floor della Tour Eiffel di giorno oppure all’ora de tramonto per ammirare la città a 276mt di altezza. Anche di sera la vista è molto scenografica ma ovviamente non riuscirai a riconoscere molti dei monumenti (monuments) della città. I biglietti (billets) per il tramonto vanno a ruba quindi ti consiglio di comprarli con largo anticipo (1-2 mesi).

carosello tour eiffel

La Torre Eiffel è talmente mastodontica (colossale) che ti sarà impossibile immortalarla in tutta la sua interezza da qui. Per questo ho pensato di consigliarti i luoghi di Parigi dai quali puoi scattare foto pazzesche della Tour Eiffel e ti racconto una super curiosità che sicuramente non conosci. Lo sai che è vietato fotografate la Tour Eiffel di notte? Ti racconto tutto qui.

DIVERTIMENTO SUL CARROUSEL DE LA TOUR EIFFEL

giostre e parchi parigi

Sparsi per la città di Parigi troverai alcuni dei più antichi ed eleganti caroselli e giostre di cavalli. Uno di questi si trova proprio ai piedi della Torre Eiffel. Impossibile non farci un giro, qualsiasi sia la tua età.

RELAX AI JARDINS & PLACE DU TROCADERO

Imbocca il ponte ai piedi della Torre Eiffel, il Pont d’Iéna, che ti porterà ai Jardins du Trocadero. Una passeggiata brevissima di 5 minuti ti porterà in uno dei tanti polmoni verdi di Parigi, anche questo nato in occasione dell’esposizione universale.

Cosa vedere all’interno dei Giardini Trocadero? La famosa e imponente Fontana Varsavia che con i suoi getti d’acqua di dodici metri di altezza sembrano toccare il cielo, le preziose statue dei giardini e il Palais de Chaillot che ospita diversi musei. Sul lato destro dei giardini c’è il Palais de Tokyo, un museo d’arte contemporanea molto particolare che in parte potete visitare anche gratuitamente. All’intero del Jardins du Trocadero troverai anche Cinèaqua, l’acquario di Parigi con un spettacolare tunnel degli squali. Troverai qui anche un parco giochi per i bimbi.

Ma se hai solo tre giorni e non sei mai stato a Parigi, ti consiglio di evitare questi musei e l’acquario. Meglio dedicarsi alla scoperta della città. La vista che potrai godere da qui e in particolare da Place du Trocadero sulla Tour Eiffel è spettacolare.

consigli per tre giorni a parigi
Place du Trocadero

AMMIRA LA MAGNIFICENZA DELL’ ARCO DI TRIONFO

Una passeggiata di mezzora (demi-heure) ti porterà ai piedi del famosissimo Arco di Trionfo ma puoi anche scegliere di prendere la metro. La linea 6 da Trocadero alla fermata Charles de Gauless-Etoile ti porta in una decina di minuti all’Arco di Trionfo. Per trovare le fermate della metro (stations de métro) più vicine alle attrazioni di Parigi che vuoi visitare ti consiglio di consultare Rome2Rio. Sito top!

Puoi salire per ammirare Parigi da un’altra prospettiva al costo di 13 euro (i minori di 18 anno non pagano, impossibile salire con il passeggino (poussette) perché vi è una ripida scala a chiocciola).

Se vuoi conoscere la storia dell’ Arco di Trionfo, voluto da Napoleone in persona, qui trovi la sua storia.

arco di trionfo parigi

SHOPPING LUNGO I CAMPI ELISI & ALLE GALERIES LAFAYETTE

parigi con bambini

La scoperta di Parigi continua sul viale più famoso della città(plus célèbre de la ville), i Campi Elisi. Gli Champs Elisées sono un ampio viale alberato di circa 2 km che collega l’Arco di Trionfo a Place de la Concorde.

Una strada importante a più corsie, costeggiata da larghi marciapiedi pedonali sui quali si affacciano alcune delle boutiques più famose di Parigi: Louis Vuitton (c’è sempre la fila per entrare), Dior etc. Troverai anche catene di abbigliamento internazionali e low cost come Zara. Entra nel negozio (magasin) di Abercrombie et Fitch, è spettacolare! Fai shopping oppure lustrati gli occhi e non perderti le famose Galeries Lafayette. L’albero (sapin) che ogni anno viene allestito all’interno delle Galeries Lafayette con le sue vetrine sono imperdibili. La cupola e i decori delle Galeries Lafayette sono vere e proprie opera d’arte.

I tuoi bimbi non sono ancora stanchi (ne sont pas encore fatigués)? Ecco altre attrazioni di Parigi da vedere qui:

  • Petit Palais & Grand Palais e i loro musei gratuiti (gratuits)
  • Avenue Montaigne, parallela ai Campi Elisi con altri meravigliosi negozi e imponenti palazzi tra cui le ambasciate (ambassades).
  • Palais de la Decouverte se i tuoi bimbi sono appassionati di scienza. Si tratta di un museo interattivo (musée interactif) molto bello.
  • Rue du Faubourg Saint-Honore, dove vive il presidente della repubblica francese. Palazzi e negozi meravigliosi.
I lussuosi interni delle Galieries Lafayette

ITINERARIO A PARIGI CON BAMBINI, GIORNO 2

SCOPRI LA PARIGI PIU’ SEXY DEL MOULIN ROUGE & PIGALLE

Il secondo giorno inizia con il teatro più famoso al mondo, il Moulin Rouge. Mi spiace dirtelo ma potrai ammirarlo solo dall’esterno. A meno che tu decida di partecipare ad uno spettacolo serale. Anche i bambini sono ammessi e ti assicuro che non assisteranno a scene sconce o altro. Sarà un’esperienza unica per tutta la famiglia (famille). Ti racconto come visitare il Moulin Rouge di Parigi con bambini in questo articolo dove scoprirai anche una chicca. Lo sapevi che il Moulin Rouge non è veramente un mulino? Per scoprire come raggiungere (pour decouvrir comment se rendre à) il Moulin Rouge da dove ti trovi ti consiglio sempre di consultare Rome2Rio.

cosa vedere a parigi

Ti trovi a Pigalle, il celebre quartiere a luci rosse di Parigi ma si tratta di un quartiere super tranquillo e sicuro soprattutto di giorno. Cosa vedere a Pigalle? Se siete una famiglia appassionata di musica (musique) impostate il navigatore (navigateur) su Rue de Doua, vicinissima a Place Pigalle. Qui troverai i migliori negozi di strumenti e attrezzature musicali della città di Parigi.

PASSEGGIA TRA GLI ARTISTI DI MONTMARTRE & AMMIRA LA BASILICA DU SACRE COEUR

Gambe in spalla e con una passeggiata di 10 minuti raggiungerai il quartiere che preferisco di Parigi, quello di Montmartre. Amo le strette vie animate da musicisti e pittori di strada sulla quale si affacciano le più deliziose casette parigine.

parigi con bambini cosa fare
cosa vedere a montmatre

Arriva a place du Tertre e:

  • Fai divertire i tuoi bimbi a bordo dell’antica giostra di cavalli (manège de chavaux) in stile veneziano del 18esimo secolo
  • Sali sul trenino e scopri il quartiere da una prospettiva diversa. Prenotazione e acquisto biglietti online qui. In estate il giro in trenino è disponibile anche in notturna fino a mezzanotte.
  • Prendi la funicolare (funiculaire) che dalla base di Butte Montmartre ti portano alla Basilica del Sacro Cuore e viceversa. Eviterai così di percorrere una lunga scalinata di oltre 300 scalini. Visita la meravigliosa Basilica del Sacro Cuore e ammira Parigi da una prospettiva meravigliosa. Ti consiglio di visitare sia la cupola che la cripta perché sono meravigliose.

Nelle vicinanze, passeggiando per pochi minuti, puoi anche:

  • Visitare il Petit Musèe du Chocola. Più che un museo è un negozio con creazioni pazzesche fatte con il cioccolato (chocolat). Merita.
  • Vedere il famoso Mur des je t’aim. Recati a Place des Abbesses, nella piazza del giardino Jehan Rictus. E’ stato definito il muro più romantico al mondo. Il calligrafo Frédéric Baron nel 2000 volle creare un muro, simbolo di separazione per eccellenza (pensate al Muro di Berlino), che parlasse d’amore. Su 40 metri quadrati ci sono 311 modi per dire ti amo.
  • Ristorarsi al Café des 2 Moulins. Sì, quello del Favoloso Mondo di Amelie!
café des 2 moulins parigi
bar favoloso mondo di amelie parigi

ITINERARIO A PARIGI CON BAMBINI: GIORNO 3

PARIGI GOTICA: NOTRE DAME & SAINTE CHAPELLE

Oggi ti porto a visitare la chiesa più bella di Parigi. No, non è Notre Dame. Ora ti spiego. Il terzo giorno ti consiglio di dedicarlo in parte alla scoperta di Île de la Cité, una delle isole fluviali della Senna che ospita due chiese eccezionali.

La prima e la più famosa è la Cattedrale di Parigi: Notre Dame, uno dei monumenti più conosciuti della città e Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1991. Notre Dame è una delle prime chiese gotiche francesi ed ha un’alta importanza storica perché qui fu incoronato Napoleone nel 1804. Bellissimi gli interni con i suoi rosoni (rosaces) e famosissimi i suoi gargoyles in pietra. A causa del l’incendio del 2019 che l’ha devastata non sarà visitabile all’interno fino almeno al 2024. Da fuori vedrete pressoché solo ponteggi. Ma non è per questo che io non la considero la chiesa più bella di Parigi. Ho avuto l’onore di visitarla quando ancora era nel suo massimo splendore ma non l’ho trovata bella quanto la vicina e più intima Sainte Chapelle.

sainte chapelle parigi
Le magnifiche vetrate della Sainte Chapelle di Parigi

Infatti, a 5 minuti a piedi da Notre Dame, si trova questa cappella gotica pazzesca, imperdibile per chi si trova a Parigi. Si tratta della cappella palatina del re Luigi IX, costruita nel 1241 per contenere le reliquie della corona di spine di Gesù. Mi spiace dirtelo ma la corona di spine non si trova più qui. Ma quando entrerai resterai a bocca aperta (bouche bée), con il naso all’insù. Vedrai 15 enormi vetrate originali, decorate con coloratissime scene che fanno filtrare una luce fioca, intima, emozionante.

Il prezzo del biglietto per visitare la Sainte Chapelle é di 10 euro. Vista l’enorme affluenza ti consiglio di acquistare il ticket online.

visitare musei con bambini

VISITA IL MUSEO PIU’ FAMOSO D’EUROPA: LOUVRE

Ora ti porto in un altro luogo, simbolo di Parigi: il museo del Louvre. Per raggiungerlo hai due possibilità (tu as deux choix). Una passeggiata a piedi di circa 15 minuti che ti porterà ad ammirare anche il bellissimo Pont des Arts. Oppure una corsa in metro sulla linea 7 da Châtelet alla fermata Palais Royal – Musée du Louvre.

Che siate amanti dell’arte oppure no via assicuro che tu e i tuoi bambini non potete perdervi il famosissimo Louvre di Parigi. Intanto visitare un museo con bambini non è impossibile (n’est pas impossible), anzi. In questo articolo trovi i miei consigli per visitare i musei con i bambini piccoli. Il museo del Louvre è molto dispersivo quindi ti consiglio caldamente di affidarti ad una guida turistica (guide touristique) o perlomeno ad una delle nuove audio guide del museo, che piaceranno ai bambini, visto che sono su Nintendo 3DS XL. Per leggere la nostra esperienza al Louvre e far tesoro (tirer parti) di tutti i miei consigli (conseils) ti consiglio la lettura del mio articolo: Visitare il Louvre con un bambino.

SCOPRI IL JARDIN DES TUILERIES & PLACE DE LA CONCORDE

Ora dedichiamo un po’ di tempo al relax (détente) e all’aria aperta. Andiamo al Jardin des Tuileries, il parco seicentesco più antico di Parigi che si trova tra (est situé entre) il Museo del Louvre e Place de la Concorde. Sali sulla ruota panoramica per innamorati un’altra volta di Parigi.

jardin des Tuileries parigi
La ruota panoramica installata all’interno del Jardin de Tuileres

Prosegui e arriva fino a Place de la Concorde, la più grande piazza di Parigi e la seconda più grande di tutta la Francia. Durante la Rivoluzione Francese, Place de la Concorde era chiamata Piazza della Rivoluzione e ospitava una delle tante ghigliottine (guillotines) di Parigi.

Itinerario finito, cosa ne dici? Se non hai ancora scelto dove pernottare ecco qui il mio articolo dedicato a: Dove dormire a Parigi con bambini.

Se ti piace iniziare la scoperta di Parigi già da casa ti consiglio questi libri da leggere con i tuoi bambini, li adoreranno. Ti metto il link diretto ad Amazon ma li trovi anche nelle librerie:

Hai trovato utile l’articolo? Condividilo sui social per renderlo visibile e fruibile ad altri genitori. Grazie!