Borghi da visitare in Toscana con bambini: Bolgheri

bolgheri toscana

Dolce paese, onde portai conforme,

l’abito fiero e lo sdegnoso canto

e il petto ov’odio e amor mai non s’addorme,

pur ti riveggo, e il cor mi balza in tanto.

TRAVERSANDO LA MAREMMA, GIOSUE’ CARDUCCI
borghi in toscana da visitare con bambini

Se Carducci era innamorato della Toscana e della Maremma una ragione ce la doveva pur avere. L’ho capito quando ci siamo stati, la scorsa estate. Abbiamo trascorso una vacanza slow & green in uno scenografico glamping tre gli ulivi delle colline di Scarlino, in provincia di Grossetto e ci siamo innamorati di Cala Violina, unica spiaggia sonora italiana e riserva naturale. Questa vacanza che abbiamo trascorso in Toscana è perfetta per le famiglie con bambini come noi che cercano un mare incantevole, natura incontaminata e borghi affascinanti.

Sì, perchè in Toscana e in Maremma ci sono alcuni bellissimi borghi da visitare con i bambini, dove fare incetta di bellezza ed esperienze gastronomiche. Oggi vi parlo di Bolgheri, un piccolissimo borgo in provincia di Livorno, nell’Alta Maremma e a due passi dal mare, con una storia molto importante.

LA STORIA DI BOLGHERI: UNO DEI BORGHI DA VISITARE CON BAMBINI IN TOSCANA

Siamo venuti a Bolgheri per passeggiare in un borgo senza tempo, arroccato sulle colline livornesi che dominano il mare già dal Medioevo. Fu grazie ai Conti della Gherardesca che, nel 1600, Bolgheri divenne il centro vitivinicolo che lo ha reso famoso in tutto il mondo, come anche lo scenografico Viale dei Cipressi che porta al borgo e alle sue carinissime viuzze medievali. Scopriamo cosa vedere a Bolgheri con bambini -> non ci saranno parchi e attrazioni particolari per i bambini ma sono certa che i bambini si divertiranno come Ludovico.

COSA VEDERE A BOLGHERI CON BAMBINI

1. IL VIALE DEI CIPRESSI DI GIOSUE’ CARDUCCI: ESISTE GRAZIE ALLA SUA POESIA

I cipressi che a Bolgheri alti e schietti

Van da San Guido in duplice filar,

Quasi in corsa giganti giovinetti,

Mi balzarono incontro e mi guardar.

DAVANTI A SAN GUIDO – RIME NUOVE GIOSUE’ CARDUCCI

Il primo autore italiano a ricevere il Premio Nobel per la Letteratura nel 1906 fu il toscano Giosuè Carducci che proprio a Bolgheri trasorse dieci anni della propria infanzia. Al piccolo borgo medievale di Bolgheri si arriva proprio attraverso il Viale dei Cipressi che Carducci cita nelle sue opere: cinque chilometri con circa 2.500 cipressi piantatai dai Della Gherardesca per realizzare la poesia di Carducci. Infatti il viale dei cipressi non esisteva, fu il conte DellaGherardesca che decise doi realizare il viale sull’onda del successo della poesia di Carducci Ecco una curiosità su Bolgheri: nacque così oil viale così come l’aveva immaginato il Carducci nei suoi versi.

2. IL BORGO MEDIEVALE DI BOLGHERI E IL SUO CASTELLO

castello di bolgheri

Bolgheri è un gioiello. Ogni viuzza è circondata da abitazioni, locali e negozietti tipici molto curati ed eleganti. Il borgo si sviluppa attorno al Castello di Bolgheri che spunta alla fine della via della foto (uno degli ingressi al borgo di Bolgheri è proprio di fianco alla torre). Si tratta di un maniero medievale che fu propireetà dei Della Gherardesca. La sua cantina è la più antica del territorio nonché l’unica presente nel paese di Bolgheri. Potete visitare il castello e la cantina solo previa prenotazione. Attaccata al castello troverete la Chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo, molto piccola ma carina.

dove mangiare a bolgheri

COSA FARE A BOLGHERI: ESPERIENZE ENOGASTRONOMICHE

SCOPRI BOTTIGLIA IL SASSICAIA: IL VINO PIU’ PREGIATO D’ITALIA

Se vuoi fare un’esperienza unica devi assolutamente assaggiare un calice del vino più pregiato d’Italia che si produce solo ed escusivamente a Bolgheri. Parlo del rosso Sassicaia della Tenuta San Guido, uno dei vini più famosi persino del mondo! Il Sassicaia detiene, infatti, diversi primati. La denominazione Bolgheri Sassicaia può utilizzarla esclusivamente la Tenuta San Guido (proprietà della famiglia Incisa della Rocchetta). Il Sassicaia è il primo vino italiano di una specifica cantina con una DOC riservata. Potete degustare e comprare il Sassicaia in una delle tante osterie del borgo oppure farlo direttamente presso la Tenuta San Guido.

MANGIARE I PIATTI DELLA TRADIZIONE TOSCANA

I locali dove mangiare a Bolgheri sono veramente tanti ma noi eravamo decisi a pranzare alla carinissima La Cantinetta di Bolgheri , osteria e anche enoteca. La Cantinetta ha un arredo molto bello, tutto fatto a mano con le casse da vino (potete anche comprarlo!). Imperdibile la selezione di salumi e le pappardelle al cinghiale…Ludovico le ha sbranate!

la cantinetta bolgheri
borghi in toscana da visitare con bambini

Se è periodo vi consiglio di provare i piatti al tartufo. Per il bere lasciatevi consigliare, noi abbiamo provato diverse etichette abbinate alle portate. Per prenotare ecco i contatti de La Cantinetta di Bolgheri.

QUANTO TEMPO SERVE PER VISITARE BOLGHERI

Un’oretta basta per visitare Bolgheri. Io consiglio di venire qui per aperitivo oppure cena per godere dell’atmosfera all’imbrunire.

QUANDO VISITARE BOLGHERI

borghi in toscana da visitare con bambini
La statua di Lucia, nonna di Carducci

Secondo il mio parere personale il periodo migliore per visitare Bolgheri va da primavera a inizio ottobre. Potete godervi l’atmosfera di un calice di vino in uno dei tanti tavoli nelle piazzette all’aperto.

DOVE PARCHEGGIARE A BOLGHERI

Potete parcheggiare gratuitamente a Bolgheri nel Parcheggio del Campo Sportivo a fine di Via dei Colli. raggiungerete il centro con una passeggiata di massimo cinque minuti.

DOVE DORMIRE A BOLGHERI CON BAMBINI

Vi consiglio di dormire a Bolgheri se volete godervi la tranquillità della campagna toscana ed essere in un punto strategico per rilassarvi al mare (le spiagge di Marina di Bibbiona sono a 12 minuti di auto mentre quelle di San Vincenzo si trovano a circa 20 minuti). La zona è perfetta per chi cerca una casa vacanze e io vi consiglio questa, perfetta per una famiglia numerosa: Casa Mariquita.

Bolgheri è assolutamente uno dei borghi da visitare in Toscana con i tuoi bambini. Vedrai, rimarranno stupiti dalla bellezza di questo piccolo paesino di collina. Se ami i borghi ti consiglio questi articoli con due borghi pazzeschi in Lombardia:

Buone vacanze families! Post Scriptum: vi ricordo che oltre ai consiglio utili per organizzare le vostre vacanze da soli, potete affidarvi a familycation.it per avere un viaggio su misura con i vostri bambini.

1 commento