Consigli imperdibili per visitare la Death Valley

valle della morte cosa vedere
lezioni inglese per viaggiare

La Death Valley è il più grande parco nazionale (national park) degli Stati Uniti, un’area di 1,34 milioni di ettari misteriosa, magica e…mortale. La Valle della Morte è infatti il luogo più caldo e asciutto di tutti gli Stati Uniti America, con temperature che raggiungono i 49 °C. Ebbene sì, durante il mio on the road in pieno agosto la temperatura era infernale (hellish). Tranne che i 24° gradi medi dei mesi invernali, la valle della morte registra temperature medie sui 45 °C con dei picchi oltre i 50 ° nei mesi tra maggio e settembre. Per questa ragione, durante l’estate (summer) si sconsigliano le visite nelle ore più calde (hottest hours).

Ma non importa quale periodo tu scelga per visitare la Death Valley californiana. Prima di intraprendere questo viaggio avventuroso (adventurous journey) devi leggere questo articolo e pianificare (to plan) per bene il tuo viaggio.

COME EQUIPAGGIARSI CORRETTAMENTE PRIMA DI VISITARE LA VALLE DELLA MORTE

death valley viaggio america
Noi e la nostra Dodge nella Valle della Morte

First of all (prima di tutto) devi tenere in considerazione la vastità (vastness) di questo parco americano. L’area desertica della Valle della Morte è lunga 255cm, per intenderci come la distanza tra Roma e Napoli. Capisci bene che non puoi quindi visitare la Death Valley a caso, con il rischio di perderti o girare a vuoto.

Prima di avventurarsi all’interno della Death Valley è importante avere con sé il GPS (sullo smartphone o sull’auto a noleggio) ma anche e soprattutto una mappa cartacea (map). Questo perché anche se ci troviamo in un’era super tecnologica, il navigatore risulta spesso inattendibile in una zona remota e impervia come la Death Valley. Il segnale gps è limitato in molte aree, quindi anche il segnale del cellulare è spesso assente. Ti assicuro che perdersi (get lost) in un’area dove regna il nulla, ad una temperatura capace di mandare in tilt il motore della tua acqua, non è per niente una bella avventura (adventure).

pianificare on the road usa

Prima di entrare con la propria vettura è IMPORTANTISSIMO accertarsi del funzionamento dell’auto e dell’aria condizionata prima di entrare nel parco. Ti troverai nel nulla, immerso nel caldo più diabolico che hai mai conosciuto. E mi raccomando…fai il pieno (chiedi al benzinaio ‘fill the tank, please’ o, ancora meglio, leggi questo articolo dove ti spiego come si fa benzina negli States). Può sembrare un avvertimento stupido ma, ti assicuro, che ho conosciuto chi è rimasto a piedi (run out of gas). Nella valle ci sono solo due stazioni di servizio (gas stations). Più a nord trovi la Stovepipe Weels Gas Station mentre più a sud la Furnace Creek Gas Station (la più cara) ma vicinissima allo scenografico Zabriskie Point.

Puoi entrare nella Death Valley da diversi punti. Noi arrivavamo dalla meravigliosa San Francisco, abbiamo fatto tappa allo Yosemite Park, posta a Bishop e siamo entrati nella Death Valley a Lone Pine.

visitare la valle della morte
Lo scenografico Zabriskie Point

Una delle cittadine più vicine alla Death Valley ma fuori da essa, in direzione Las Vegas, è Beatty e ha diverse gas station: Eddie World Gasoline e Arco. Qui puoi anche pernottare (ti consiglio lo Stage Coach Hotel e Casino) e troverai diversi ristoranti e fast food.

stazioni di benzina death valley
Beatty

A proposito di punti di ristoro. Non aspettarti di incontrare hotel, autogrill ed aree di ristoro disseminate per la Death Valley. Come per il discorso gas station, anche queste aree ‘popolate’ sono concentrare in determinate aree e le trovi elencate qui. Detto questo, non fidarti di bere (drink) e mangiare (eat) solo raggiunta la tua destinazione o il tuo punto panoramico. Nella Death Valley occorre sempre considerare l’insorgere di imprevisti. Per questo ti consiglio di partire con una buona riserva d’acqua (water), almeno 4 litri a testa. Lo so, sono tanti, ma è proprio considerato il fatto che potresti perderti o essere obbligato a fermarti nel nulla per un guasto al tuo veicolo ed aspettare soccorsi.

Per visitare la Death Valley ti consiglio ovviamente di indossare vestiti leggeri, portare con te un cappello e spalmarti una crema solare ad alta protezione quando scendi dall’auto per visitare i punti di interesse. Ma questo sono le regole base della sopravvivenza in ogni tipo di deserto!

Se hai letto e seguito tutti i miei consigli ora sei pronti per goderti appieno la Death Valley!

Vuoi continuare il tour della west coast americana? Puoi proseguire verso Las Vegas oppure dirigerti a Los Angeles e Beverly Hills. Puoi spezzare il viaggio visitando la città fantasma di Calico. Verrai catapultato in un film spaghetti western!

Ma prima di partire ti consiglio queto articolo dove ti racconto 10 cose da sapere prima di fare un viaggio negli Stati Uniti. Spoiler: una di queste è stipulare un’assicurazione viaggio che ti tuteli nel modo giusto perché se stai male in America ti tocca richiedere un prestito per curarti! Quella di Holins ha dei massimali seri e ti tutela a 360°. Usa il mio codice sconto cliccando sul banner sotto!

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo e tienilo con te cliccando sulle icone qui sotto. Grazie!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.